DVR IBRIDO AGS-408

  • Videoregistratore Ibrido XVR (6 in 1) compabile AHD-XVI-TVI-CVI-CVBS-IP
  • 8 Ingressi in AHD-TVI-CVI  fino a 4 Mpixel oppure 16 telecamere Ip fino 8 Mpixel
  • 8 Ingressi video con connettore BNC
  • Uscite: 1 VGA - 1 HDMI
  • Gestione remota tramite Cloud - App XMeye e vMeyeSuper (iOS ed Android)

 

 

 

 

 


Model

 

AGS-408

Video

video compression

H.264(High Profile);

Audio

Audio compression

G.711A

Intercom

support

Recording and Playback

Record mode

Manual>alarm>motion detection>timing

Playback Channels

4 (pure local input mode)

Storage and backup

Video Storage

Hard Disk

Network

Backup mode

Network backup、USB HDD, USB writer、SATA writer

Interface

Video input

4 BNC

Video output

1ch VGA,1ch HDMI

Audio input

4ch RCA

Audio output

1ch RCA

Alarm input

No

Alarm output

No

Network interface

RJ45 10M/100M Adaptive Ethernet port

PTZ control

RS485:support multiple PTZ protocols

USB

2 USB ports

Hard disk

1 SATA(Each maximum support 12Tb )

Wireless

3G、WIFI(expand via USB)

Other

Power

12V/4A

dimension

171mm(length)* 78mm(width)* 45mm(height)

 

 

 

Multi-tecnologia 5 in 1: AHD, TVI, CVI, CVBS, IP


I DVR Ibridi sono videoregistratori multi-protocollo perchè permettono di collegare diversi tipi di telecamere.
Si possono collegare telecamere analogiche in alta risoluzione AHD TVI e CVI e anche telecamere analogiche tradizionali (formato video CVBS) che forniranno risoluzione 960H. La tecnologia della telecamera viene riconosciuta automaticamente dal DVR.
I DVR Ibridi possono anche essere utilizzati come NVR e sono anche in grado di registrare telecamere di rete IP con protocollo Onvif in risoluzione fino a 5MP.

 

Protocollo ONVIF

logo onvif
I Videoregistratori Ibridi, pur essendo DVR per telecamere analogiche e AHD, si possono trasformare in NVR per gestire telecamere di rete IP. In questa modalità gli ingressi posteriori BNC non vengono utilizzati in quanto la comunicazione con le telecamere avviene attraverso la porta di rete.
Questi DVR/NVR supportano pienamente il protocollo ONVIF, grazie a questo protocollo possono registrare tutte le telecamere IP di qualsiasi costruttore compatibili con questo formato.
ONVIF è un importante standard nell'industria del video su IP, frutto della collaborazione fra i principali costruttori del settore.

Tecnologia P2P con server CLOUD


cloud p2p

I DVR Ibridi supportano la tecnologia P2P e si collegano in tempo reale al nostro server CLOUD per facilitare al massimo il collegamento via web ai vostri DVR.Il nostro server CLOUD è a vostra disposizione gratuitamente on-line per rendere il collegamento remoto via Internet immediatamente funzionante, senza necessità di IP statico nè DDNS e soprattutto senza bisogno di intervenire nella configurazione del vostro router. Basta collegarsi al sito del server CLOUD e inserire l'identificativo seriale del tuo DVR per poter essere immediatamente on-line e vedere le telecamere attraverso il web.

 

Registrazione continua o motion


Questi DVR possono registrare in modo continuo, ma più frequentemente si utilizzano sfruttando l'ottima funzione di rilevazione del movimento (motion detection) che permette all'apparecchio di registrare solamente in caso di intrusione nell'ambiente.
La rilevazione motion si può configurare per ogni telecamera singolarmente e abilitare in precise fasce orarie a seconda del giorno della settimana.
I DVR Ibridi dispongono anche di una funzione di registrazione pre e post allarme grazie alla quale è possibile registrare fino a 1 minuto di video prima e dopo l'intrusione.

 

Software di gestione centralizzata (CMS)


Insieme al DVR è fornito gratuitamente il software di controllo remoto CMS che è possibile installare liberamente su PC Windows ed è in grado gestire i nostri DVR ibridi.
Il programma consente di gestire da un'unica postazione un numero anche elevato di DVR/NVR programmandone la visualizzazione in schermate personalizzabili contenenti fino a 64 telecamere.
Per l'agevole controllo di molti apparecchi, il programma può gestire mappe grafiche e schermate multitelecamera totalmente personalizzabili.
Si tratta di uno strumento ottimo per realizzare una centrale di videosorveglianza, e che risulta utile a utenze come catene commerciali, alberghiere, enti pubblici etc.
Il software CMS supporta il collegamento a DVR remoti anche attraverso il Cloud

 

Schermata Principale CMS DVR ibridi

 

Videocontrollo con smartphone e tablet


I videoregistratori Ibridi consentono la visione delle telecamere con i più diffusi dispositivi portatili. Ovunque voi siate potrete visualizzare le vostre telecamere con la stessa facilità con cui effettuate una telefonata.
E' scaricabile gratuitamente da APP STORE e GOOGLE PLAY l'app  per iOS (iPhone, iPad) e Android.
Installata sul tuo smartphone o tablet, l'applicazione ti permette il totale controllo del videoregistratore.

  • Multivisione di più telecamere a schermo
  • Controllo di telecamere motorizzate speed dome
  • Ricerca e riproduzione delle registrazioni
  • Visione a pieno schermo
  • Database per la gestione di più DVR
  • Salvataggio su cellulare di filmati e immagini
  • Accesso tramite il server Cloud

 

 

 

Controllo Speed-Dome analogiche e IP


I videoregistratori Ibridi sono in grado di comandare direttamente telecamere motorizzate sia di tipo analogico che IP. E' possibile controllare il movimento PTZ delle telecamere sia in locale tramite mouse che da PC remoto e persino attraverso i dispositivi mobili.
Per le telecamere speed dome analogiche è presente una porta seriale RS485 posteriore. I videoregistratori sono in grado di inviare i comandi attraverso il protocollo PELCO D utilizzato dalle telecamere speed dome.
Il comando di telecamere speed-dome IP avviene invece direttamente tramite il cavo di rete in base allo standard definito dal protocollo Onvif.
L'interfaccia di controllo avanzata  permette il comando di tutte le funzioni della telecamera, inclusi preset, cruise, scan, patterns e menu di configurazione, rendendo superfluo l'acquisto di una consolle di comando dedicata.

 

Conforme alle normative sulla privacy

 

Logo Garante Privacy
Il garante per la privacy italiano ha stabilito numerose raccomandazioni rivolte all'installazione dei sistema TVCC.
Si tratta di norme da tenere in debita considerazione soprattutto nella sorveglianza applicata ai posti di lavoro o nei luoghi pubblici.
Per quanto concerne la videoregistrazione, il garante pone in particolare rilevo la necessità di limitare l'archivio delle registrazioni a un numero di giorni congruo con la finalità di sicurezza della ripresa.
Per questo motivo fra le impostazioni dei nostri DVR troverete la possibilità di limitare lo spazio occupabile su hard disk in numero di giorni (da 1 a 30). Raggiunto il numero di giorni impostato, il DVR sovrascriverà le immagini più vecchie per mantenere sempre disponibile solo lo storico consentito per l'applicazione.

 Backup rapido e agevole dei filmati


dvr con porte usbI videoregistratori sono dotati di porte USB che consente di collegare una varietà di supporti esterni e salvare i filmati facilmente su Chiavette USB, Hard Disk portatili e Masterizzatori DVD.
In pochi click potrete collegare al DVR qualsiasi dispositivo di archiviazione USB e salvare i filmati che vi interessano per rivederli su PC o fornirli alle forze dell'ordine.
Il menu a schermo del DVR include una sezione di backup dove scegliere i filmati di interesse e salvarli rapidamente in un comune formato AVI, riproducibile con i normali programmi media player. 

Altro in questa categoria: DVR IBRIDO ADN2-416v3 »

Contatti

Microvideo S.r.l.
Via dei Castani,sn 64014
Martinsicuro (TE)
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
T: (++39) 0861 762259
F: (++39) 0861 761740